Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso

Si parte verso il basso. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2020 - 09:55
(Keystone-ATS)

Apertura negativa per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'136,41 punti, in flessione dello 0,17% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,15% a 12'577,10 punti.

Il mercato segue l'andamento di Wall Street (Dow Jones -0,37% a 0,37% a 27'687,81 punti, Nasdaq -1,69% a 10'782,83 punti) mentre le borse asiatiche non si sono mostrate univoche, con Tokyo in rialzo (Nikkei +0,41% a 22'843,96 punti).

A pesare sull'umore degli investitori è la situazione di stallo negoziale negli Stati Uniti fra repubblicani e democratici sul previsto pacchetto di aiuti anti-Covid. Questo crea turbolenze un po' dappertutto: il prezzo dell'oro ieri ha subito il calo giornaliero più forte da anni.

Sul fronte interno la notizia del giorno è l'acquisizione di Sunrise da parte di Liberty Global, che controlla UPC.

L'avvio di seduta è stato poco tonico anche sulle altre piazze europee. Al momento sono disponibili i dati di Francoforte (Dax -0,20% a 12'920 punti) e Parigi (Cac 40 -0,20% a 5017,73 punti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.