Navigation

Borsa svizzera: apre piatta

Il mercato parte male. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2020 - 09:05
(Keystone-ATS)

Apertura piatta per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'283,56 punti, in progressione dello 0,06% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,01% a 12'721,01 punti.

La seduta si annuncia all'insegna della prudenza: difficilmente gli investitori vorranno esporsi in modo eccessivo, tenuto conto delle attese decisioni della Federal Reserve che saranno pubblicate stasera. Anche gli ultimi dati sulla fiducia dei consumatori americani e sul numero di infezioni da coronavirus in vari paesi spingono gli operatori a muoversi con i piedi di piombo.

Sul fronte interno scarseggiano le notizie di rilievo per quanto riguarda le blue chip. Sono stati per contro diffusi alcuni semestrali di società del mercato allargato.

Wall Street ha terminato ieri in ribasso (Dow Jones -0,77% a 26'379,28 punti, Nasdaq -1,27% a 10'402,09 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei -1,15% a 22'397,11, punti).

L'avvio di giornata è stato poco dinamico anche sulle altre piazze europee. Al momento è disponibile il dato di Francoforte (Dax -0,10% a 12.821 punti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.