Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura poco mossa per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8766,52 punti, in flessione dello 0,14% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,04% a 8944,80 punti.

Il mercato beneficia di un certo sostegno fornito dalla chiusura di Wall Street (Dow Jones +0,47% a 16'330,40 punti, Nasdaq +0,84% a 4796,25 punti), che ha guadagnato terreno dopo l'inizio debole. Le piazze asiatiche si sono mostrate invece incerte: Tokyo ha terminato in ribasso (Nikkei -0,64% a 18'182,88 punti).

Fra gli investitori domina la cautela, in vista della decisione sui tassi che sarà presa la settimana prossima dalla Federal Reserve. Indicazioni sullo stato della congiuntura americana arriveranno nel pomeriggio con la pubblicazione di alcuni dati macroeconomici.

Sul fronte gli occhi sono puntati su Actelion (-3,57%), che ha confermato di essere in trattativa con l'americana ZS Pharma, stando a Bloomberg per un'acquisizione da 2,5 miliardi di dollari. Transocean (+3,56%) rimbalza dopo le perdite di ieri. Gli altri titoli presentano variazioni frazionali.

L'avvio di seduta è stato più positivo sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,32% a 10'243,40 punti), Londra (Ftse 100 +0,26% a 6171,85 punti), Parigi (Cac 40 +0,48% a 4618,59 punti) e Milano (Ftse Mib +0,60%).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS