Navigation

Borsa svizzera: apre poco mossa

La BNS riserverà delle sorprese? KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2020 - 09:08
(Keystone-ATS)

Apertura poco mossa per la borsa svizzera: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'193,12 punti, in flessione dello 0,09% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnaca lo 0,04% a 12'629,80 punti.

Dopo alcune sedute positive è atteso un consolidamento e non mancheranno qua e là i realizzi guadagno. Rimangono inoltre elevati i timori di una seconda ondata della pandemia.

Sul fronte interno si attendono le ultime decisioni della Banca nazionale svizzera (BNS). Non sono previsti cambiamenti nella politica monetaria, ma le sorprese sono sempre dietro l'angolo e per il momento gli operatori tendono a non sbilanciarsi.

Wall Street ha chiuso ieri debole (Dow Jones -0,65% a 26'119,61 punti, Nasdaq +0,15% a 9910,53 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei -0,45% a 22'355,46 punti).

Anche le altre piazze europee hanno avviato le contrattazioni senza entusiasmo: nel dettaglio possono essere segnalate Francoforte (Dax -0,28% a 12'347,21 punti) e Parigi (-0,35% a 4978,30 punti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.