Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: apre vicino alla parità

ZURIGO - Apertura vicina alla parità per la Borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6865,39 punti (-0,04% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,06% a 5964,63 punti.
Stando agli operatori mancano impulsi che permettano di ampliare ulteriormente i recenti guadagni di corso. Non vi sono infatti notizie in grado di smuovere i mercati e manca dinamismo anche sulle altre piazze: Wall Street ha chiuso in lieve rialzo (Dow Jones +0,11% a 10.564,38 punti, Nasdaq +0,36% a 2.340,68 punti, +S&P 500 +0,17% a 1.140,40 punti), mentre più caute sono apparse le borse asiatiche (a Tokyo il Nikkei ha perso lo 0,04% a 10.563,92 punti). Una certa letargia è attesa fino a venerdì, quando negli Usa saranno pubblicati i nuovi dati sul commercio al dettaglio.
In Svizzera al centro dell'attenzione figurano Swiss Re (-2,01%), che ha reso noto una stima delle conseguenza dei danni del terremoto in Cile e della tempesta "Xynthia" in Europa, nonché - nel mercato allargato - Bossard (+3,57%), Swisslog (-3,77%) e Ascom (invariata), che hanno presentato gli ultimo dati sull'andamento degli affari.
Avvio incerto anche per la gran parte degli altri mercati europei. A Francoforte il Dax è in diminuzione dello 0,12% a 5878,57 punti, a Londra l'indice FTSE-100 segna un regresso dello 0,04% a 5601,90 punti, a Parigi il Cac 40 è in flessione dello 0,03% a 3908,81 punti, mentre a Milano il Ftse Mib è in rialzo dello 0,01% a 22.358 punti e l'Ftse It All-Share presenta un identico aumento dello 0,01% a quota 22.853.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.