Navigation

Borsa svizzera: avvio al ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2020 - 09:31
(Keystone-ATS)

Dopo tre giorni di pausa, la Borsa svizzera ha esordito nell'anno nuovo in negativo: l'indice SMI dei titoli guida cedeva verso le 09.05 lo 0,23% a 10'592.92 punti. L'indice completo perdeva lo 0,15% a 12'818.30 punti.

A preoccupare è l'escalation militare tra Usa e Iran: questa notte gli americani hanno ucciso un generale iraniano di stanza a Baghdad.

La Borsa di Parigi ha anch'essa aperto al ribasso con CAC-30 in flessione dello 0,55% a 6.007,96 punti. A Milano il Ftse Mib cedeva lo 0,53% a 23.709 punti. A Londra, il FTSE-100 scendeva dello 0,34% a 7.578,29 punti. In arretramento anche Francoforte, col Dax in discesa dello 0,90%.

Wall Street ha aperto invece il 2020 con un nuovo record, con i suoi principali indici ai massimi di sempre. Il Dow Jones ieri era ha guadagnato l'1,16% a 28.870,02 punti, il Nasdaq l'1,33% a 9.092,19 punti e l'indice S&500 lo 0,84 a 3.257,95 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.