Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio debole per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,22% a 9.120.31, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,20% a quota 8.981.52.

Inizio di contrattazioni negativo anche per Londra (Ftse-100 -0,28% a 6.551,62 punti), Francoforte (Dax -0,26% a 9.811,72 punti), Milano (Ftse Mib -0,60% a 18.677 punti) e Parigi (CAC 40 -0,26% a 4.249,26 punti).

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi limando i guadagni iniziali, alimentati dalla prospettiva che la Bce possa allentare ulteriormente la politica monetaria, e in attesa della diffusione dei dati sull'occupazione statunitense. L'indice Nikkei ha guadagnato 30,63 punti, a quota 17.197,73.

Chiusura in territorio positivo, ieri sera, anche per Wall Street. Il Dow Jones è salito dell'1,80% a 17.900,80 punti, il Nasdaq è avanzato dell'1,84% a 4.736,19 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dell'1,8% a 2.062 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS