Navigation

Borsa svizzera: avvio in chiaro rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 09:35
(Keystone-ATS)

Apertura al rialzo stamane alla Borsa svizzera. Le speranze che la situazione del debito greco possa trovare una via di uscita hanno ridato fiato ai mercati negli USA e in Asia. Alle 09.25 circa il listino principale SMI segna 6038,02 punti, in aumento dello 0,59%. L'indice allargato SPI è a quota 5546,98 (+0,54%).

Prima del voto nel Parlamento di Atene sul drastico pacchetto di risparmi le attività dovrebbero rimanere modeste, hanno rilevato gli operatori.

Ieri a Wall Street il Dow Jones è salito dell'1,21% a 12.188,69 punti, il Nasdaq dell'1,53% a 2729,31 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con l'indice Nikkei in crescita dell'1,54%, a quota 9797,26.

Avvio con il segno più anche per le altre principali piazze europee. A Milano il Ftse Mib è in progresso dello 0,81% a 19.612 punti. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse-100 sale dello 0,54% a quota 5798,19. A Francoforte il Dax guadagna lo 0,84% a 7230,95 punti e a Parigi il Cac 40 avanza dello 0,62% a 3875,80 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?