Navigation

Borsa svizzera: avvio in crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2011 - 09:33
(Keystone-ATS)

Apertura al rialzo alla Borsa svizzera. Alle 09.25 circa l'indice SMI dei valori guida segna 5924,35 punti, in aumento dello 0,47%. Il listino allargato SPI è a quota 5431,18 (+0,51%). Vi sono segnali che si sta andando verso un compromesso negli USA sull'aumento della soglia dell'indebitamento, hanno osservato gli operatori. In Europa si è in attesa del vertice sugli aiuti alla Grecia, convocato per domani.

Il mercato è sostenuto da dati aziendali positivi. Dopo IBM, ieri è stata Apple a sorprendere gli investitori con eccellenti risultati, che si sono aggiunti a dati positivi del mercato immobiliare americano. Sulla piazza elvetica novità sono in programma domani, con i bilanci semestrali di Roche, ABB, Actelion e Sulzer.

Ieri a Wall Street il Nasdaq, favorito dai titoli informatici, ha messo a segno una progressione del 2,22% a quota 2826,52. Buono anche l'andamento del Dow Jones, in crescita dell'1,63% a 12'587,27 punti. La Borsa di Tokyo è uscita dagli scambi con il Nikkei in rialzo dell'1,17% a 10'005,90 punti.

Positive anche le principali piazze europee. A Milano, il Ftse Mib guadagna l'1,17% a 18.441 punti. A Londra l'indice Ftse-100 sale dello 0,51% a quota 5819,31 punti. La Borsa di Francoforte ha avviato la seduta con il Dax in aumento dello 0,80% a 7250,18 punti. Stesso incremento per il Cac 40 a Parigi, che passa a 3.724,57 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?