Navigation

Borsa svizzera: avvio in crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2011 - 09:29
(Keystone-ATS)

Dopo il tracollo di ieri seguito alla retrocessione della nota del debito americano di venerdì scorso, i listini alla borsa svizzera hanno esordito oggi al rialzo. Poco dopo le 09.10, l'indice dei titoli guida SMI saliva dell'1,92% a 5063,32 punti. Sul mercato allargato, l'SPI avanzava dell'1,56% a 4618,53 punti.

A Milano, Piazza Affari ha aperto in crescita col Ftse Mib che sale dello 0,41% a 15.698 punti. A Parigi, l'indice Cac 40 guadagna lo 0,21% a 3.131,84 punti. A Londra, il Footsie-100 sta salendo dello 0,41% a 5.048,01 punti dopo un esordio in calo. Stesso scenario per Francoforte, dove al momento il Dax cresce dello 0,46% a 5.896,14 punti.

Ieri sera, Wall Street ha chiuso le contrattazioni in forte calo. Il Dow Jones ha perso il 5,49% a 10'816,36 punti, il Nasdaq il 6,90% a 2.357,69 punti e lo S&P 500 il 6,63% a 1.119,87 punti. Tale situazione ha condizionato la piazza finanziaria di Tokyo dove l'indice Nikkei ha oggi registrato una flessione dell'1,68% a 8.944,48 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?