Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio in leggero calo stamani alla Borsa svizzera, dove poco prima delle 9.15 l'indice guida SMI segnava -0,35% a 8.131,13 franchi e quello allargato SPI era in flessione dello 0,39% a 8.693,38 punti.

Aprono contrastate le altre principali Borse europee. A Piazza affari a Milano l'indice Ftse Mib segna un +0,03% a quota 18.739,47 punti, alla Borsa di Parigi l'indice Cac40 cede lo 0,09% a 4.578,82 punti, alla Borsa di Francoforte l'indice Dax apre gli scambi a 10.377,22 punti (-0,56%) e infine alla Borsa di Londra l'indice Ftse 100 si posiziona a 6.356,91 punti (-0,38%).

La Borsa di Tokyo ha terminato stamane l'ultima seduta della settimana con l'indice Nikkei che ha messo a segno un +1,20% chiudendo a quota 17.572,49. Il Giappone guarda alla prossima riunione della Boj di fine mese. La banca centrale nipponica, dopo aver introdotto tassi negativi, potrebbe - per dare un'ulteriore spinta all'economia - offrire prestiti a tasso sempre negativo per le banche.

Ieri sera a Wall Street invece il Dow Jones ha perso lo 0,63% a 17.982,52 punti e il Nasdaq lo 0,05% a 4.945,89 punti. Male anche l'indice S&P500 che ha ceduto lo 0,52% a 2.091,48 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS