Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura in lieve ribasso per la borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6325,29 punti (-0,11% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,57% a 5583,86 punti.
La giornata si annuncia ricca di spunti interessanti. Sul fronte interno l'attenzione è concentrata su Novartis (+1,49%), che ha presentato oggi risultati superiori alle previsioni, e su SGS (-2,15%), che ha invece soddisfatto solo di stretta misura le attese degli analisti.
Nel pomeriggio pubblicherà i semestrali JP Morgan, prima grande banca americana a farlo, e domani sarà il turno di Bank of America e Citigroup. Sempre oggi vi è inoltre interesse per diversi dati macroeconomici: forniranno nuove indicazioni sulla congiuntura, dopo che ieri sera la Fed si è espressa in modo meno ottimistico sulla crescita del mercato interno per quest'anno e per il 2011.
Intanto Wall Street ha chiuso vicino alla parità (Dow Jones +0,04% a 10366.72, Nasdaq +0,35% a 2249,84 punti, S&P 500 -0,01% a 1095,19 punti) e Tokyo non ha brillato (Nikkei -1,12% a 9685,53 punti). In Europa i mercati stentano a trovare un indirizzo preciso: l'avvio è in rialzo per Francoforte (Dax +0,35% a 6209,76 punti) e Parigi (Cac 40 +0,42% a 3617,37 punti), a fronte di cali a Londra (Ftse-100 -0,41% a 5231,52 punti) e Milano (Ftse Mib -0,53 a 20'694 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS