Dopo il balzo di ieri, la Borsa svizzera ha avviato le contrattazioni sottotono stamane: verso le 09.15, l'indice SMI delle blue chip calava dello 0,41% a 9621,11 punti. L'indice completo SPI cedeva lo 0,33% a 11'640.79 punti.

Poco mosse o in flessione anche le principali Borse europee. A Milano, il primo Ftse Mib era invariato a 21.151 punti. A Francoforte, il Dax cedeva invece lo 0,47% a 12.252,68 punti. In flessione anche Londra col Ftse-100 in arretramento dello 0,17% a 7.340,77 punti. A Parigi, il CAC 40 perdeva lo 0,36% a 5.428,17 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato l'ultima seduta della settimana col segno più, sostenuta dalle indicazioni favorevoli che provengono dalle trimestrali societarie, la svalutazione dello yen, e i dati dal mercato immobiliare negli Stati Uniti. Il Nikkei ha fatto segnare un rialzo dello 0,89%% fermandosi a quota 21.250,09 punti.

Chiusura in territorio positivo per Wall Street ieri sera. Il Dow Jones è salito dello 0,84% a 25.862,68 punti, il Nasdaq dello 0,97% a 7.898,05 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,89% 2.876,35 punti

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.