Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Partenza debole stamane alla Borsa svizzera, sulla scia della chiusura negativa di ieri a New York e di stamane in Asia. Alle 09.25 circa il listino principale SMI è a quota 6127,66, in calo dello 0,27%. L'indice allargato SPI segna 5418,76 punti (-0,31%).
Secondo gli operatori, sui mercati continua a pesare l'incertezza circa la tenuta della congiuntura. Gli investitori sono prudenti in attesa dell'indice tedesco Ifo e di dati macroeconomici americani.
A Wall Street in seguito al calo della vendite di case, il Dow Jones ha perso l'1,32% a 10'040,45 punti e il Nasdaq l'1,66% a 2123,76 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato in discesa dell'1,66%, con il Nikkei che si è attestato a quota 8845,39, ai minimi da aprile 2009.
Avvio negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,31% a 19.633 punti, l'Ftse It All-Share dello 0,29% a quota 20.159. Lieve calo a Londra, dove l'indice FTSE 100 è in flessione dello 0,10% a 5150,85 punti. Apertura in leggero ribasso per la Borsa di Francoforte, con l'indice Dax in che perde lo 0,16% a quota 5925,48. Stessa tendenza a Parigi, con l'indice CAC 40 a 3482,53 punti (-0,25%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS