Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura vicina alla parità per la Borsa svizzera, nonostante l'andamento decisamente favorevole di Tokyo e i futures sulle azioni americane, che segnalano un avvio in crescita per Wall Street. Alle 09.25 circa il listino principale SMI è a quota 6508,16, in calo dello 0,06%. L'indice allargato SPI segna 6008,95 punti (-0,05%).

In attesa di dati congiunturali dagli Stati Uniti che saranno diffusi nel pomeriggio gli investitori dovrebbero mostrarsi cauti, hanno rilevato i broker. Sulla piazza elvetica Zurich Insurance, che ha pubblicato oggi i dati sul bilancio semestrale, è in lieve rialzo (+0,18%).

La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi a +1,88%, con il calo dello yen contro dollaro ed euro. L'indice Nikkei è salito a quota 9092,76, e supera quota 9000 per la prima volta da inizio luglio, grazie agli acquisti dei titoli delle società con forti attività legate all'export.

Ieri Wall Street ha chiuso contrastata. Il Dow Jones ha registrato un calo dello 0,06% a quota 13.164,78, mentre il Nasdaq è progredito dello 0,46% a 3030,93 punti.

Avvio incerto per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna un incremento dello 0,05%, l'Ftse It All-Share invece un calo dello 0,06%. Apertura in lieve rialzo per la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 guadagna lo 0,20%. Prime battute in territorio positivo a Francoforte. L'indice Dax segna +0,10%. Avvio praticamente in parità per la Borsa di Parigi, dove il Cac 40 cede lo 0,02%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS