Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo le prime battute in crescita, la Borsa svizzera ha invertito direzione ed è scesa sotto la parità. Alle 09.25 circa il listino principale SMI segnava 7.844,17 punti, in calo dello 0,27%. Il listino allargato era a quota 7.411,31 (-0,22%).

Chiusura in rialzo ieri sera per Wall Street, con il Dow Jones che è salito dello 0,09% a 15.55,61 punti e il Nasdaq, trascinato da Facebook, che ha guadagnato lo 0,71% a 3.605,19 punti.

Chiusura in forte calo invece per la Borsa di Tokyo, che ha concluso le contrattazioni con l'indice Nikkei in ribasso del 2,97% a 14.129,98 punti. A pesare il rimbalzo dello yen e risultati industriali sotto le attese.

Sulle principali piazze europee, a Milano l'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in crescita dello 0,51% a 16.516 punti. Stessa tendenza per la Borsa di Londra, con l'indice Ftse-100 che segna +0,30% a 6.609,33 punti. Partenza positiva pure a Francoforte, con il Dax 0,50% a 8.341,78 punti. Apre in progresso anche Parigi, con l'indice Cac 40 in rialzo dello 0,86% a 3.989,97 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS