Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio positivo per la Borsa svizzera: l'indice SMI dei titoli guida segna dopo i primi scambi 8'317.05 punti, in progresso dello 0,15%, mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,22% a quota 7'915.38.

Apertura in rialzo anche per Milano (Ftse Mib +0,25% a 18800 punti) e Londra (FTSE-100 +0,26% a 6.683,68 punti). Stabile Francoforte (indice Dax +0,09% 9.157,6 punti), così come Parigi (CAC 40 -0,02% a 4.282,95 punti).

Stamani la Borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi a +1,95% in scia al calo dello yen, terminando una seduta euforica segnata dalla prudenza espressa dal prossimo presidente della Fed, Janet Yellen sulla riduzione dell'allentamento quantitativo: l'indice Nikkei ha guadagnato 289,51 punti e ha superato quota 15.000 per la prima volta in sei mesi, a 15.165,92.

Chiusura su livelli record, ieri sera, anche per Wall Street. Il Dow Jones si è attestato ai suoi massimi, guadagnando lo 0,35% a 15.876,35 punti, così come l'indice S&P500 che è salito dello 0,48% a 1.790,62 punti. Bene anche il Nasdaq, avanzato dello 0,18% a 3.972,74 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS