Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura all'insegna del rialzo per la Borsa svizzera, all'inizio di una settimana di attesa per la riunione del Comitato di politica monetaria della Fed, la banca centrale americana. Alle 09.15 il listino principale SMI segnava 8.073,76 punti, in aumento dello 0,44%. L'indice allargato SPI era a quota 7.665,49 (+0,50%).

Secondo il giudizio di diversi operatori, i mercati asiatici stamane hanno accolto con favore il ritiro della candidatura di Lawrence Summers per la corsa alla guida della Fed dopo Ben Bernanke, annunciato ieri.

L'ex segretario al Tesoro avrebbe costretto la banca centrale Usa ad una politica monetaria più severa di quella attuale. Al contrario, il suo principale rivale, ossia Janet Yellen - la vicepresidente dell'istituto di emissione - viene visto dagli operatori come un continuatore dell'attuale strategia di Bernanke. Tokyo è rimasta chiusa per festività.

Positive le principali piazze europee. A Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,70% a 17.660 punti. In deciso rialzo la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 segna +0,98% a 6.648,14 punti. Impennata a Francoforte, dove il Dax ha toccato quota 8.599,65 (+1,06%), un nuovo massimo storico. Robusto aumento anche a Parigi, con l'indice Cac 40 in progresso dello 0,95% a 4.153,62 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS