Dopo aver aperto in rialzo, la Borsa svizzera ha rapidamente perso terreno nel corso della mattinata, scivolando sotto la linea di demarcazione.

Poco dopo le 11.00 l'indice di titoli guida SMI segnava una contrazione dello 0,30% a 10'063,42 punti. Il listino allargato SPI cedeva lo 0,35% a quota 12'206,65.

Fra le blue chip, perdono terreno due dei tre pesi massimi difensivi, Nestlé (-1,47%) e Novartis (-1,39%), mentre resiste bene Roche (+0,76%). In grande spolvero i bancari UBS (+1,89%) e Credit Suisse (+1,68%), mentre gli assicurativi avanzano in ordine sparso: Zurich (-0,31%), Swiss Re (-0,10%) e Swiss Life (+0,69%).

Positivo l'andamento del settore del lusso, con Richemont e Swatch che guadagnano rispettivamente lo 0,60% e lo 0,71%. Maglia nera momentanea è Lonza (-1,61%).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.