Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo una mattinata quasi tutta in negativo, anche nel primo pomeriggio la Borsa svizzera ha continua ad oscillare sotto la linea della parità riuscendo comunque a recuperare alcuni punti. Gli operatori, in mancanza di indicatori di rilievo, hanno preferito agire con prudenza a causa delle tensioni in Siria e delle incertezze sulle prossime mosse della Federal Reserve. Al termine delle trattative l'indice guida SMI ha chiuso in calo dello 0,19% a 7'935,76 punti e quello allargato SPI ha ceduto lo 0,15% a 7'537,70 punti

Oggi sui listini hanno pesato in particolare le perdite registrate dai pesi massimi difensivi Nestlé (-0,65% a 60,90 franchi) e Novartis (-1,05% a 70,35), mentre Roche ha chiuso con un +0,13% a 235,40 franchi.

Contrastati anche i finanziari: UBS (+1,02 % a 18,82 franchi) , CS (+0,79% a 2,.92) e Julius Baer (-0,50% a 44,10 franchi). Per quanto riguarda i titoli più legati alla congiuntura, ABB ha guadagnato lo 0,29% a 20,95 franchi, Adecco ha invece ceduto lo 0,49% a 61,30 e Holcim ha fatto un salto in avanti dello 0,23% 65,85 franchi.

Fra i 20 titoli principali oggi è spiccato il valore di Swiss Re che ha chiuso a 72,85 franchi (+1,60%). Il riassicuratore ha annunciato che prevede prezzi più bassi per la copertura delle catastrofi naturali nel corso del 2013. Zurich Insurance ha invece ceduto lo 0,42% scendendo a 235,50 franchi. Per quanto riguarda i titoli più legati ai prodotti di lusso Richemont ha guadagnato lo 0,11% portandosi a 92,40 franchi. Ha fatto meglio Swatch: +0,63% a 577,00 franchi.

Sul mercato allargato c'è da segnalare Orell Füssli che cede il 10% e scende a 90 franchi. Il gruppo zurighese, attivo nel settore dell'editoria e della produzione di banconote, ha fatto sapere oggi che il settore stampa di sicurezza avrà un importante impatto al ribasso sui conti annuali, pari a circa 8 milioni di franchi.

Il titolo Burkhalter ha chiuso con un +1,31% a 69,75 franchi. La società zurighese attiva nel settore degli impianti elettrici, ha archiviato il primo semestre in crescita: rispetto allo stesso periodo del 2012 il fatturato è aumentato del 6% e il risultato netto si è attestato a 9,1 milioni (+10%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS