Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera ha chiuso in lieve rialzo una seduta in cui ha faticato a trovare un orientamento preciso. L'indice dei valori guida SMI ha terminato a 8051,31 punti (+0,15% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI ha guadagnato lo 0,10% a 7640,71 punti.

Dopo la buona giornata di ieri, sulla scia di una possibile soluzione incruenta del problema delle armi chimiche siriane, si è assistito a una certa tendenza a realizzare i guadagni. Sul fronte interno scarseggiavano le notizie di rilievo e anche dall'estero non sono arrivati impulsi importanti.

Per quanto riguarda i singoli titoli si sono confermati come ieri tonici i bancari UBS (+0,78% a 19,33 franchi) e Credit Suisse (+0,52% a 28,83 franchi), mentre non ha brillato Julius Bär (-0,16% a 44,36 franchi). Sono andati un po' spegnendosi con il passare delle ore gli assicurativi Swiss Re (+0,14% a 74,00 franchi) - che ha inizialmente beneficiato di una raccomandazione di Commerzbank - e Zurich (+0,29% a 238,50 franchi).

Guadagni sono stati registrati da alcuni titoli dipendenti dalla congiuntura come ABB (+0,75% a 21,39 franchi) e Geberit (+0,38% a 239,90 franchi). La sempre volatile Transocean (+0,14% a 44,00 franchi) ha virato in negativo nel finale, ma si è risollevata in extremis. Actelion (+0,47% a 64,20 franchi) ha comunicato nuovi progressi relativi al suo antibiotico Cadazolid.

Nel segmento del lusso hanno arrancato Swatch (-0,44% a 565,00 franchi) e Richemont (-0,05% a 93,45 franchi), che domani presenterà il dato sulle vendite nei primi cinque mesi dell'esercizio 2013/2014. Fra i pesi massimi difensivi hanno mostrato scarso dinamismo Nestlé (invariata a 61,60 franchi) e Novartis (-0,07% a 71,15 franchi), mentre Roche (+0,51% a 238,70 franchi) ha accelerato nel pomeriggio.

Nel mercato allargato Schaffner (+0,93% a 217,00 franchi) ha confermato le sue previsioni di crescita del fatturato per l'esercizio che si chiuderà a fine mese. Sono intanto continuate le vendite su Partners Groups (-4,15% a 217,00 franchi), già sotto pressione ieri dopo la pubblicazione dei semestrali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS