Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Giornata incerta oggi alla Borsa svizzera, dove l'indice guida SMI ha chiuso in finale di seduta in rialzo dello 0,15% a 9.311,69 punti (valore più alto da due anni a questa parte) e quello allargato SPI è migliorato dello 0,17% a 10.643,34 punti.

Oggi è stato piuttosto calmo e gli scambi modesti, hanno rilevato gli analisti. Anche i dati congiunturali giunti dagli Usa non hanno fornito impulsi di rilievo anche perché erano contrastanti.

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti in settembre sono salite dell'1,6%, l'aumento maggiore dal marzo del 2015. Sempre negli Stati Uniti, i prezzi al consumo sono cresciuti in settembre dello 0,5%. Gli analisti scommettevano su un +0,6%. La fiducia dei consumatori, misurata dall'indice Michigan, è salita a 101,1 da 95,1 del mese precedente. Gli analisti scommettevano su 95.

Nestlé (+0,65% a 84,85 franchi) ha sostenuto il listino, mentre Novartis (-0,06% a 83,90 franchi) e Roche (-0,08% a 244,70 franchi) hanno spinto leggermente in giù. Oggi si è appreso che Roche ha ottenuto una raccomandazione positiva da parte del Comitato per i medicinali a uso umano (CHMP) dell'Unione europea per l'estensione delle indicazioni terapeutiche del medicinale Alecensa (alectinib) che potrebbe essere utilizzato come trattamento per un certo tipo di cancro ai polmoni.

Hanno chiuso tutti in positivo i titoli più legati alla congiuntura: ABB (+0,37% a 24,43 franchi), Adecco (+0,13% a 75,95 franchi), Geberit (+0,30% a 469,90 franchi) e LafargeHolcim (+0,09% a 57,20 franchi).

Positivi anche i bancari UBS (+0,48% a 16,91 franchi), Julius Bär (+0,87% a 58,25 franchi) e CS (+0,32% a 15,45 franchi).

Contrastati gli assicurativi, con Zurich (-0,30% a 295,10 franchi) in ribasso, Swiss Life (+0,58 a 346,50 franchi) in rialzo e Swiss re invariata a 91,45 franchi. Per quanto riguarda i titoli più legati ai prodotti del lusso, Richemont è scesa dello 0,11% a 89,45 franchi e Swatch dello 0,94% a 391,90 franchi.

Ha chiuso in calo anche Lonza (-0,15% a 268,30), come pure Sika (-1,10% a 7.180 franchi), mentre Givaudan ha segnato un +0,14% a 2.171 franchi e infine Swisscom è rimasta invariata a 502 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS