Tutte le notizie in breve

Seduta positiva per la borsa svizzera: l'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 8704,39 punti, in progressione dello 0,49% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI ha guadagnato lo 0,52% a 9658,25 punti.

In primo piano è tornato il tema della politica monetaria, dopo che ieri esponenti della Federal Reserve si sono espressi a favore di un'accelerazione dell'aumento dei tassi. Altre opinioni sono attese in serata, mentre dall'Eurozona giungono segnali di un proseguimento della politica espansiva.

In ambito politico sembrano invece affievolirsi i timori riguardo a un esito delle elezioni francesi non gradito ai mercati. E sul fronte congiunturale hanno avuto poco impatto sia il dato definitivo sulla crescita del Pil negli Usa durante il quarto trimestre (+2,1%), sia quello sulle richieste di sussidio disoccupazione, calate meno del previsto.

Per quanto concerne i singoli titoli si sono messi in luce Adecco (+2,24% a 70,75 franchi) e LafargeHolcim (+2,43% a 59,00 franchi), più tonici di altri valori particolarmente sensibili ai cicli economici come ABB (+0,65% a 23,37 franchi) e Geberit (+0,32% a 439,40 franchi). Nel segmento del lusso Swatch (+1,02% a 356,10 franchi) ha avuto meno difficoltà di Richemont (-0,57% a 78,05 franchi).

Fra i bancari UBS (+1,08% a 15,95 franchi) e Credit Suisse (+1,21% a 15,08 franchi) sono risultati più ispirati di Julius Bär (+0,50% a 49,91 franchi). Nello stesso comparto finanziario hanno offerto accenti diversi gli assicurativi Zurich (-0,39% a 280,80 franchi), Swiss Life (+0,53% a 324,40 franchi) - il CEO dovrà assentarsi per mesi per curare il cancro - e Swiss Re (+1,29% a 90,00 franchi).

Swisscom (+0,42% a 458,00 franchi) è stata favorita da una raccomandazione di Berenberg. Hanno trascinato il listino Novartis (+0,74% a 75,05 franchi) e Roche (+0,98% a 257,90 franchi), mentre ha arrancato il terzo peso massimo difensivo, Nestlé (-0,39% a 77,30 franchi).

Completano il quadro delle blue chip Actelion (+0,61% a 279,50 franchi), Givaudan (+0,84% a 1802,00 franchi), SGS (+0,52% a 2125,00 franchi) e Syngenta (+0,27% a 440,70 franchi).

Nel mercato allagato ha informato sull'andamento degli affari Evolva (+7,14% a 0,60 franchi). Lonza (+1,88% a 189,50 franchi) ha annunciato l'entità dell'aumento di capitale per l'acquisizione di Capsugel.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve