Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera termina la settimana con una seduta in rialzo, rincuorata da positivi dati congiunturali americani: l'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 8194,34 punti, in progressione dell'1,40% rispetto a ieri.

Il listino globale SPI ha guadagnato l'1,26% a 8898,06 punti.

Il mercato ha subito aperto in positivo, mentendosi però prudente fino alla pubblicazione negli Usa dell'ultimo rapporto mensile sul lavoro. L'economia americana ha creato 255'000 nuovi impieghi, ben oltre le attese, e il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 4,9%.

Cifre solide, che dovrebbero tranquillizzare gli investitori, rilevano gli analisti. Crescono anche le possibilità che la Federal Reserve aumenti il tasso d'interesse ancora nel corso di quest'anno.

Sul fronte interno i riflettori erano puntati su LafargeHolcim (+5,03% a 47,99 franchi), che ha reso noto un utile trimestrale superiore alle previsioni. Bene orientati si sono rivelati anche gli altri valori sensibili alla congiuntura come ABB (+0,92% a 20,90 franchi), Adecco (+1,32% a 53,60 franchi) e Geberit (+1,34% a 384,90 franchi). Nel segmento del lusso Swatch (+1,49% a 252,20 franchi) si è mossa in linea con Richemont (+1,75% a 58,00 franchi).

Hanno proseguito la fase di recupero i bancari UBS (+2,89% a 13,19 franchi), Credit Suisse (+3,19% a 11,00 franchi) e Julius Bär (+1,69% a 40,87 franchi). Nello stesso comparto finanziario gli acquisti hanno interessato pure Zurich (+1,47% a 235,10 franchi), Swiss Life (+1,77% a 223,70 franchi) e Swiss Re (+1,53% a 82,70 franchi), che non hanno sembrato risentire dei risultati negativi della tedesca Allianz.

Dopo un inizio letargico si sono risvegliati anche i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,71% a 78,10 franchi), Novartis (+1,30% a 81,55 franchi) e Roche (+1,87% a 250,30 franchi). Lo scacchiere dei 20 titoli principali è completato da Actelion (+0,43% a 165,30 franchi), Givaudan (+0,25% a 2013,00 franchi), SGS (+0,89% a 2151,00 franchi), Swisscom (+0,86% a 479,80 franchi) e Syngenta (+0,62% a 386,40 franchi).

Nel mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Interroll (+9,14% a franchi), Coltene (invariata a 69,00 franchi) e Myriad (+4,44% a 2,82 franchi).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS