Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Giornata negativa oggi per la Borsa svizzera: aperta in calo si è mantenuta al di sotto della linea di demarcazione chiudendo in perdita. L'indice dei valori guida SMI ha terminato in calo dello 0,69% a 8'323,48 punti, quello complessivo SPI dello 0,72% a 8'496,71.

A pesare sono stati timori sulla crescita mondiale e cinese. A ciò si aggiunge il fatto che "la Fed ha inviato segnali estremamente contraddittori nelle ultime ore ai mercati finanziari", secondo alcuni analisti.

Nel pomeriggio sono stati resi noti i dati sull'inflazione in Germania, che è rimasta invariata a settembre sfidando le aspettative di un aumento modesto. Da oltreoceano è invece stata resa nota la fiducia dei consumatori americani in settembre che, salita a 103. Gli analisti scommettevano su 96,8. Inoltre sono giunti i prezzi delle case nelle 20 maggiori città americane: misurati dall'indice Case-Shiller, in luglio sono saliti del 5%. L'aumento a livello nazionale è stato del 4,7%.

Sul listino principale, tutti in calo i pesi massimi difensivi: i due farmaceutici Roche e Novartis hanno perso rispettivamente lo 0,51% (a 251,40 franchi) e l'1,63% (a 87,35 franchi). Nestlé ha lasciato sul terreno lo 0,97% (a 71,20 franchi). Oggi è stato reso noto che contro il colosso dell'alimentare vodese, e di altre due imprese, è stata depositata una denuncia collettiva per sfruttamento di lavoro minorile.

In rosso anche entrambi i titoli assicurativi: Zurich è arretrato dello 0,85% a 233,90 franchi e Swiss Re dello 0,96% a 82,30 franchi.

Tra i titoli bancari, solo UBS ha registrato una flessione (-0,06% a 17,76 franchi) Julius Bär è progredita dello 0,47% a 42,50 franchi e CS Group dello 0,43% a 23,22 franchi.

Contrastati hanno terminato i titoli più legati alla congiuntura: in positivo ABB e LafargeHocim con un incremento rispettivamente dello 0,77% (a 16,92 franchi) e del 2,21% (a 50,50 franchi). In negativo invece Adecco (-0,50% a 69,30 franchi) e Geberit (-0,81% a 292,30 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS