Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un'apertura in positivo, la Borsa svizzera ha continuato a muoversi al di sopra della linea di demarcazione per tutta la giornata chiudendo con l'indice dei valori guida SMI a 7'794,05 punti (+1,36%) e quello allargato SPI a 8'189,53 punti (+2,04%).

Nel pomeriggio sono stati resi noti i dati americani sugli ordini di beni durevoli e sulle richieste di sussidi di disoccupazione. I primi, in gennaio, sono saliti del 4,9%, segnando l'aumento maggiore nell'ultimo anno. Quanto alle richieste dei sussidi di disoccupazione sono aumentate di 10'000 unità a quota 272'000 la settimana scorsa. Il dato è in linea con le attese degli analisti. Nonostante ciò gli investitori guardano con preoccupazione all'instabilità dei mercati cinesi. Wall Street, aperta in lieve rialzo, è scesa poi in territorio negativo.

Sul listino principale, unico titolo a chiudere in calo è Novartis (-0,90% a 71,60 franchi) . In crescita invece gli altri due pesi massimi difensivi, Nestlé e Roche che guadagnano rispettivamente +1,22% (a 70,25 franchi) e +2,06% (a 257,30 franchi).

Bene hanno chiuso i bancari: primo fra tutti CS Group (+3,94% a 13,20 franchi), seguito da UBS (+2,95% a 14,99 franchi) e Julius Bär (+2,49% a 39,98 franchi). Quanto ai titoli più sensibili alla congiuntura, ha brillato LafargeHolcim che ha registrato una progressione del 4,78% a 37,52 franchi. Più distanti ABB (+1,86% a 17,53 franchi), Geberit (+1,82% a 357,10 franchi) e Adecco (+1,14% a 57,60 franchi).

Tra i titoli assicurativi Zurich (+2,41% a 208,40 franchi) ha fatto meglio di e Swiss Re (+1,36% a 89,20 franchi). Mentre per quanto riguarda il settore del lusso Swatch ha terminato in crescita del 2,70% a 335,10 franchi e Richemont in rialzo dell'1,22% a 62,25 franchi.

Transocean, sostenuto dai risultati annuali, ha segnato un incremento dell'1,43% a 7,80 franchi.

Oltre a LafargeHolcim a CS Group a segnare forti progressioni sono stati anche Actelion (+3,20% a 138,60 franchi) e Swisscom (+3,44% a 487,70 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS