Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Chiusura positiva per la Borsa svizzera nella sua ultima seduta prima della pausa pasquale. L'indice principale SMI ha terminato a quota 6888,92, in rialzo dello 0,23%, l'indice completo a 6041,21 punti (+0,56%).
Nel pomeriggio sono stati comunicati alcuni dati congiunturali americani. Le richieste di sussidio di disoccupazione sono diminuite di 6.000 unità a 439.000 la scorsa settimana, risultando leggermente inferiori alle previsioni.
La spesa edilizia a febbraio è scesa dell'1,3% a 846,2 miliardi di dollari, minimo dal novembre 2002, peggio delle previsioni. L'indice Ism, che monitora l'andamento del comparto manifatturiero, a marzo, è salito a 59,6 punti da 56,5 di febbraio. Gli economisti si aspettavano un rialzo più modesto a 57 punti.
Zurich Financial ha perso il 4,55% o 12,30 franchi (a 258 franchi), ma da oggi è negoziata senza il dividendo di 16 franchi. Fra gli altri assicurativi, Swiss Life è salita dell'1,08% (a 140 franchi), Swiss Re dell'1,54% (a 52,70 franchi).
Quanto ai bancari, UBS è in progresso del 3,62% (a 17,76 franchi), malgrado la notizia che le autorità di sorveglianza tedesche stanno indagando sulla banca; un cliente privato ha accusato la banca di avergli fatto perdere dei soldi e di averlo aiutato nell'evadere il fisco. Il Credit Suisse è in aumento dello 0,83% (a 54,80 franchi) e la Julius Bär dell'1,52% (a 38,83 franchi).
Richemont è avanzata dell'1,89% (a 41,60 franchi). Il gruppo ginevrino attivo nel lusso, cui appartengono marchi come Cartier, IWC e Montblanc, intende rilevare interamente il portale vendita britannico Net-a-porter, di cui possiede già un terzo delle azioni. Stando all'offerta d'acquisto, Net-a-porter ha un valore di 350 milioni di sterline, ossia circa 560 milioni di franchi.
I pesi massimi difensivi hanno avuto un impatto negativo o neutrale sul listino. Nestlé ha perso lo 0,37% (a 53,80 franchi) e Novartis lo 0,44% (a 56,70 franchi), mentre Roche non ha registrato variazioni (171 franchi). Fra gli altri valori guida si sono messi in luce Adecco (+2,34% a 61,25 franchi), Holcim (+1,40% a 79,70 franchi), ABB (+1,26% a 23,32 franchi) e SGS (+1,79% a 1480 franchi).

SDA-ATS