Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera appare contrastata: alle 11.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 9239,50 punti, in flessione dello 0,07% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,54% a 9330,00 punti.

La marcata differenza di andamento dei due listini si spiega con la contrazione del titolo a maggiore capitalizzazione, Nestlé (-2,63%, pari a un arretramento di 2 franchi), da oggi scambiata senza il dividendo di 2,20 franchi.

L'atmosfera generale è però positiva, grazie soprattutto alle mosse della banca centrale cinese, che ha annunciato aiuti per sostenere una crescita che si è indebolita. Gli investitori apprezzano in particolare la capacità di Pechino di agire rapidamente: tutto il contrario di quanto avviene nell'Eurozona, dove il problema della Grecia - che la settimana scorsa ha inciso pesantemente sul mercato - rimane tuttora irrisolto.

Sul fronte interno si stanno mettendo in mostra i bancari UBS (+1,06%) e Julius Bär (+1,90%), mentre segue a distanza Credit Suisse (+0,15%), che domani presenterà i trimestrali. Convincente è l'andamento dei titoli maggiormente dipendenti dalla congiuntura, come ABB (+0,67%), Adecco (+0,96%) e Geberit (+0,78%).

A Syngenta (-0,18%), confrontata venerdì con forti perdite, non riesce il rimbalzo. Swisscom (+1,20%) avanza dopo che il concorrente Orange ha fatto sapere di non voler avviare una guerra dei prezzi. Novartis (+0,77%) e Roche (+0,96%) informeranno questa settimana sull'andamento degli affari.

Nel mercato allargato Sika (+1,46%) ha sottoposto alla famiglia Burkard un'offerta alternativa a quella di Saint-Gobain. SHL Telemedicine (+14,18%) è in forte crescita dopo aver confermato che sono in corso trattative con diversi interessati in merito a una fusione o a una vendita della società.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS