Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Nel corso della mattinata i guadagni si sono ridotti alla Borsa svizzera. Poco prima delle 11.25 L'indice dei titoli guida SMI era a quota 6288,71, in aumento dello 0,15%. L'indice allargato SPI segnava 5559,41 punti (+0,30%).
Secondo gli operatori, il rimbalzo tecnico iniziato ieri sta proseguendo. Il mercato è d'altro canto favorito dall'andamento positivo delle piazze asiatiche e dalla crescita economica della Germania, che con un +2,2% nel secondo trimestre batte di gran lunga le attese.
Tra le blue chip soffre Adecco (-2,40%). L'azione è penalizzata dal deterioramento del giudizio da parte di BOFA Merrill Lynch. Fra i titoli finanziari, UBS cresce dello 0,35%, Julius Bär dell'1,48%, Swiss Re dello 0,65% e Zurich Financial Services dello 0,17%. In lieve calo invece il Credit Suisse (-0,15%).
Nestlé non registra variazioni. Quanto ai due giganti farmaceutici, Novartis è di poco sopra la linea (+0,19%), mentre Roche segna un incremento dello 0,77%. Fra i titoli sensibili ai cicli congiunturali, ABB guadagna lo 0,25%, Holcim è invariata, Swatch scende dello 0,38%, mentre Richemont sale dello 0,76%.
Stamane è stata preannunciata una mega fusione nel settore IT: il gruppo informatico Also, che fa parte del conglomerato Schindler, e il distributore di computer Actebis hanno annunciato l'intenzione di unire le proprie attività. Se la transazione dovesse ottenere il via libera da parte delle autorità competenti, si verrebbe a formare il terzo maggiore polo IT a livello europeo.
La ditta nata dall'unione genererebbe un fatturato di circa 10 miliardi di franchi. Essendo Also quotata in Borsa, le due società verrebbero riunite sotto il suo nome. Schindler registra una progressione del 5,26%, Also un balzo del 23,43%.
U-Box avanza del 4,82%. La società zurighese attiva nelle applicazioni e nei componenti per sistemi di navigazione satellitare GPS ieri sera ha indicato che nel primo semestre ha realizzato un fatturato di 49 milioni di franchi, contro i 34 milioni dello stesso periodo del 2009. L'utile operativo è passato da 2,3 a 7 milioni.
Malgrado gli affari in crescita Goldbach Media scende del 2,69%. Nel primo semestre la società attiva nel settore pubblicitario ha realizzato un fatturato di 151 milioni di franchi (+9%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS