Navigation

Borsa svizzera: in rosso dopo dati USA

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2010 - 15:00
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Risalita al di sopra della parità sul mezzogiorno, la Borsa svizzera è scivolata in territorio negativo dopo la pubblicazione del dato americano su1la produttività. Alle 14.45 l'indice SMI dei titoli guida segna 6382,61 punti, in calo dello 0,14%. L'indice allargato SPI è a quota 5643,53 (-0,19%).
La produttività nel settore non agricolo negli Usa nel secondo trimestre ha segnato un calo a sorpresa dello 0,9%, contro previsioni per un rialzo dello 0,2%. Il costo del lavoro è invece in aumento dello 0,2% contro il +1,5% atteso dagli economisti.
Gli investitori si mostrano prudenti, in attesa della riunione di oggi della Fed, che potrebbe lanciare nuove misure per aiutare l'economia USA, e dei dati in programma per domani di alcune aziende elvetiche, hanno indicato gli operatori. Non sono attesi ritocchi del tasso direttore da parte della banca centrale americana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.