Navigation

Borsa svizzera: indici positivi

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2011 - 11:36
(Keystone-ATS)

Dopo un avvio in rialzo, gli indici della Borsa svizzera sono brevemente scivolati sotto la parità, per poi tornare sui livelli dell'apertura. Alle 11.20 l'SMI sale dello 0,46% a 6'207.72 punti, l'SPI dello 0,41% a 5'704.94 punti.

Gli occhi sono puntati sulla Banca centrale europea, che deve decidere sui tassi d'interesse. Le previsioni sono di un rialzo di un quarto di punto all'1,50%.

In forte progressione Actelion (+2,01%), ABB (+1,79%), Julius Bär (+1,37%), Lonza (+1,37%) e Richemont (+1,24%). UBS perde lo 0,07%, mentre Credit Suisse avanza dello 0,06%. Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé guadagna lo 0,29%, Novartis lo 0,78% e Roche è invariata.

In flessione dello 0,47% Transocean dopo la notizia riportata da vari media di un incidente a una piattaforma petrolifera davanti alle coste del Ghana: il gruppo avrebbe evacuato 108 operai dopo che nell'impianto è entrata dell'acqua.

In forte calo anche oggi Swissmetal (-7,50%): nel suo incontro di ieri con la sua banca creditrice il gruppo siderurgico non è riuscito a trovare una via d'uscita alla difficile situazione finanziaria. Le trattative proseguono.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?