Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera continua a oscillare stamani in territorio leggermente positivo, dopo le prime battute al ribasso. E' in chiaro attivo in particolare il titolo CS. Oggi sono attesi vari indici congiunturali europei, ma gli occhi sono puntati soprattutto sugli Stati Uniti dove sarà resa nota tra l'altro la statistica ufficiale sull'impiego di gennaio, la fiducia dei consumatori e le vendite di auto. Poco dopo le 11:00 l'indice guida SMI segnava un +0,31% a 7'413,45 e quello allargato SPI +0,34% a 6'812,63 punti.

Oggi spicca CS che avanza del 2,64%. Dall'inizio dell'anno e fino a ieri il titolo ha guadagnato quasi il 21%. UBS segna +0,25% e Julius Baer è di fatto invariata rispetto alle quotazioni di ieri.

I pesi massimi difensivi sono in leggero calo: Nestlé -0,08%, Novartis -0,24% e Roche -0,15%. Altro titolo in flessione è Zurich Insurance (-0,42%), mentre Swiss Re segna +0,59%.

Tutti gli altri valori del listino principale sono in attivo. In particolare Richemont segna +1,80% e Swatch +2,42%. Ieri il gigante del lusso francese Lvmh ha annunciato per il 2012 un utile netto in aumento del 12% a fronte di un fatturato di 28,1 miliardi (+19%). Bene anche i titoli più legati alla congiuntura: ABB +0,87%, Adecco +0,96% e Holcim +0,64%.

Sul mercato allargato c'è da segnalare oggi il progresso di Autoneum (+2,75%). Il ledear mondiale nel comparto degli isolanti termici e acustici per vetture ha annunciato di aver registrato nel 2012 un volume d'affari in progressione del 13,4% a 1,908 miliardi di franchi. In valute locali la crescita si attesta al 12,5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS