Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata altalenante oggi alla Borsa svizzera che nella prima parte della giornata ha oltrepassato più volte la linea di demarcazione. Verso le 11:30 l'indice dei valori guida SMI sale dello 0,04% a 8'261.28 punti e quello allargato SPI dello 0,03% a 7'865.73 punti.

In mattinata Standard & Poor's ha alzato di un gradino il rating sul debito sovrano di Cipro portandolo a B- dal precedente CCC+ sottolineando tuttavia che pesano ancora sull'economia del Paese i rischi per la messa in atto delle riforme.

Ha per contro tagliato il rating dei Paesi Bassi da AAA a AA+. Nel corso della giornata dovrebbero giungere dati sulla zona euro mentre non è attesa alcuna notizia riguardante imprese elvetiche.

Sul listino principale tra i pesi massimi difensivi in positivo risulta solo Novartis (+0,14%). Nestlé e Roche cedono rispettivamente lo 0,08% e lo 0,04%. Contrastati anche i bancari: UBS perde lo 0,23%, Julis Bär è in flessione dello 0,38% mentre meglio fa CS Group che avanza dello 0,41%. Quanto ai titoli assicurativi, Swiss Re sale (+0,31%) e Zurich Insurance scende (-0,32%).

Tra i titoli più legati alla congiuntura, spicca Holcim che guadagna l'1,22%, ABB progredisce dello 0,22%, mentre in calo risultano Adecco (-0,21%) e Geberit (-0,30%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS