Navigation

Borsa svizzera: mattinata debole

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2019 - 11:10
(Keystone-ATS)

Mattinata vicina alla parità per la Borsa svizzera. Poco dopo le 11.00 l'indice dei titoli guida SMI segna una progressione dello 0,07% a 10'203,88 punti, mentre il listino allargato SPI è in equilibrio a quota 12'306,50.

Il mercato manca di orientamento preciso, anche se fra gli operatori c'è un certo ottimismo per progressi nei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina, dopo le incoraggianti dichiarazioni da parte americana.

Fra le blue chip, spicca il calo dei difensivi Nestlé (-0,50%), Novartis (-0,13%) e Roche (-0,24%). Sull'altro fronte, guadagna il settore bancario - UBS (+0,94%), Credit Suisse (+1,16%) - e quello assicurativo - Zurich (+0,33%), Swiss Life (+0,90%), Swiss Re (+0,10%). Bene anche il comparto del lusso, con Richemont che sale del 2,12% e Swatch dell'1,07%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.