Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue negativa la seduta della Borsa svizzera, anche se i listini hanno ridotto le perdite rispetto all'apertura. Alle 11.15 l'SMI cede lo 0,18% a 9'065.72 punti, l'SPI lo 0,14% a 9'198.98 punti.

L'incertezza è elevata, in attesa di un progresso nei negoziati tra la Grecia e i suoi creditori.

Tra le blue chip pesante SGS (-1,32%), mentre risultano contrastati titoli maggiormente sensibili all'evoluzione congiunturale: ABB segna un -0,83%, Adecco un +0,57%, Geberit un -0,93% e Holcim un -0,69%. Senza chiara direzione anche il lusso, nel giorno dell'assemblea generale della Federazione dell'industria orologiera, con Richemont che avanza dello 0,57% e Swatch che si contrae dello 0,18%.

Tra i pesi massimi difensivi Nestlé perde lo 0,29%, Novartis lo 0,37% mentre Roche sale dello 0,22%. Quanto ai bancari, invariati UBS e Credit Suisse; per contro Julius Bär scende dello 0,94%. Sopra la parità gli assicurativi Swiss Re (+0,29%) e Zurich (+0,07%). Bene Actelion che cresce dell'1,07%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS