Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un'apertura in negativo la Borsa svizzera ha continuato a muoversi al di sotto della linea di demarcazione per tutta la mattinata. Verso le 11:45 l'indice dei valori SMI cedeva lo 0,81% a 9'307.19 punti quello allargato SPI lo 0,82% a 9'442.60 punti.

L'incertezza regna prima della pubblicazione - questo pomeriggio - dell'inflazione in luglio negli Stati Uniti e delle minute della Fed.

Sul listino principale le blue chip sono tutte in rosso: Swisscom, che ha annunciato oggi i risultati semestrali, perde l'1,77%. Anche altri titoli cedono oltre un punto percentuale: ABB (-1,44%), Actelion (-1,37%), Adecco (-1,82%), Geberit (-1,27%), LafargeHolcim (-1,35%), SGS (-1,41%), UBS (-1,11%) e Swatch Group (-1,46%): il gruppo orologiero ha annunciato oggi di aver deciso di di trasferire le attività dell'azienda Distico da Taverne a Bienne e creare nella città bernese 160 posti di lavoro.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé scende dello 0,60%, Novartis dello 0,89% e Roche dello 0,69%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS