Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: mattinata in crescita

Stamani la Borsa svizzera si è mantenuta sulla sulla scia positiva registrata a Tokyo e a New York ieri. Ad influire sui listini è le speranza di una distensione nella crisi ucraina. Oggi negli Usa saranno pubblicati i dati sui prezzi al consumo e sull'edilizia residenziale. Domani sono attesi i verbali della Fed di fine luglio. Poco dopo le 11:30 l'indice guida SMI era in rialzo dello 0,43% a 8'489,82 e quello allargato SPI avanzava dello 0,49% a 8'411,98 punti.

Esclusa Transocean (-0,28%), tutte le blue chip erano in rialzo. Il listino beneficia del buon andamento di Novartis (+0,95%) mentre Nestlé era praticamente invariata e Roche saliva dello 0,11%.

Il balzo in avanti maggiore era quello di Swiss Re (+1,23%), mentre Zurich Insurance si limitava ad un +0,26%. Per quanto riguarda i bancari, UBS registrava un +0,25%, Credit Suisse un +0,51% e Julius Bär un +0,48%,

Il listino è sostenuto anche da Richemont (+1,27%) e Swatch (+0,55%). Per quanto riguarda i titoli più legati alla congiuntura, l'aumento maggiore era quello Geberit (+1,09%), seguito da Adecco (+0,90%), ABB (+0,34%) e Holcim (+0,14%).

Tra le imprese che oggi hanno annunciato i risultati semestrali, nel mercato allargato ci sono da segnalare Forbo (+4,13%), Huber+Suhner (+4,07%), Feintool (+2,2%), Komax (+1,13%) e Lindt&Sprüngli (+0,8%). Swisslog stava cedendo lo 0,88%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.