Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Borsa svizzera in lieve rialzo, anche se ha perso terreno nel corso della mattinata. Alle ore 11:21 circa, l'indice dei titoli guida SMI segnava 7'975.76 punti, in aumento dello 0,14%. L'indice allargato SPI era a quota 7'579,79 (+0,15%).

I mercati continuano a osservare attentamente gli Stati Uniti. La crisi del bilancio prosegue dopo che l'incontro tra il presidente Barack Obama e esponenti di entrambi i partiti si è concluso senza un accordo. L'incertezza dovuta allo "shutdown" americano è leggermente compensata dai buoni dati congiunturali cinesi, ha indicato un broker.

Per le banche, mattinata tendenzialmente in ribasso per UBS (-0,11%) e Credit Suisse (-0,07%). Quest'ultima non ha voluto commentare le voci sull'acquisto delle attività di banca privata in Asia della Société Générale. Leggero rialzo invece per Julius Baer (+0,38%).

Quanto ai pesi massimi difensivi, Novartis (+0,44%), Roche (+0,08%) registrano un aumento. Novartis ha presentato alcuni dati su Gilenya e Secukinumab. Nestlé resta invece stabile.

Negativi invece Adecco (-0,15%) e Zurich Insurance (-0,21%). Syngenta (+0,42%) ha beneficiato di una migliore valutazione da parte di Barclays.

La Borsa svizzera dovrebbe avere un titolo supplementare entro fine anno. GE Money Bank, istituto attivo nel settore delle carte di credito e nei prestiti al consumo, vuole infatti essere quotato sulla piattaforma SIX Swiss Exchange.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS