Tutte le notizie in breve

Partita in negativo la Borsa svizzera, pur riducendo le perdite, ha continuato a muoversi al di sotto della linea di demarcazione nel corso di tutta la mattinata.

Verso le 11.30 l'indice dei valori guida SMI cedeva lo 0,08% a 8'691.37 punti e quello allargato SPI lo 0,03% a 9'634.85.

La seduta è calma in assenza di risultati importanti o statistiche.

Sul listino principale le perdite maggiori sono segnate da UBS (-1,18%): il numero uno bancario elvetico - secondo quanto afferma oggi l'agenzia France Presse (AFP), citando fonti concordanti - è stato rinviato a giudizio in Francia per aver instaurato nell'Esagono un vasto sistema di frode fiscale. CS Group cede lo 0,97% e Julius Bär lo 0, 26%.

Tra i titoli assicurativi solo Zurich è in negativo (-0,21%): Swiss Re e Swiss Life holding progrediscono rispettivamente dello 0,28% e dello 0,19%.

Bene i pesi massimi difensivi Novartis (+0,33%) e Nestlé (+0,06%) mentre in flessione appare Roche (-0,04%).

Unici altri due titoli in positivo risultano ABB e Actelion: il primo segna un incremento dello 0,56% e il secondo dello 0,07%.

Nel settore del lusso Swatch Group perde lo 0,12% e Richemont lo 0,19%.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve