Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Aperta in positivo, dopo circa mezz'ora la Borsa svizzera è scesa al di sotto della linea di demarcazione dove è rimasta per tutta la mattinata. Alle 11:30 l'indice dei valori guida SMI perdeva lo 0,62% a 6342,34 punti. Quello complessivo SPI lo 0,70% a quota 5584,31.
Nel pomeriggio sono attesi una serie di dati macroeconomici da Oltreoceano. Si tratta fra l'altro, degli ordini di beni durevoli, delle nuove richieste di sussidi di disoccupazione.
Tra i pesi massimi difensivi, in positivo Nestlé (+0,19%) in parità Roche a 155,1 franchi e in negativo Novartis (-0,19%). Male i bancari con UBS in perdita dell'1,28%, Julius Bär dell'1,41%. Credit Suisse, con il calo del 2,60%, è il titolo dell'SMI che registra le maggiori perdite. Per quanto riguarda gli assicurativi: Zurich scende dello 0,96% e Swiss Re dello 0,98%.
Unici titoli in crescita sono Synthes (+0,32%), Lonza (+0,39%) e SGS (+0,47%).

SDA-ATS