Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua a navigare in territorio positivo la Borsa svizzera: dopo le pesanti perdite di ieri gli indici hanno segnato fin dalle prime battute una ripresa tecnica.

Verso le 11:30 l'indice dei valori guida SMI segnava un incremento dell'1,37% a 7'599,44 punti e quello allargato SPI dell'1,32% a 7'885,81 punti.

Sul listino principale tutti i titoli sono in positivo: a registrare i maggiori guadagni sono i bancari, primo fra tutti Credit Suisse (+4,63%) seguito da UBS (+4,13%). Più distante Julius Bär (+2,46%).

Oltre ai bancari, in evidenza anche Transocean con una crescita del 4,05%.

Tra i pesi massimi difensivi progressioni superiori all'1% vengono messe a segno da Nestlé (+1,13%) e Novartis (+1,22%), mentre Roche cresce dello 0,83%.

Per quanto riguarda i titoli più sensibili alla congiuntura spiccano ABB e LafargeHolcim che avanzano rispettivamente dello 2,05% e dell'1,97%. Geberit sale dello 0,80% e Adecco dello 0,19%.

Bene anche gli assicurativi: Zurich Insurance, con una crescita dell'1,80%, fa meglio di Swiss Re (+0,83%).

Nel settore del lusso Swatch Group segna un incremento dell'1,69% e Richemont dell'1,56%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS