Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue positiva alla borsa svizzera: alle 11.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 6578,09 punti (+0,33% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,45% a 6098,72 punti.

Per gli operatori oggi è il "giorno delle streghe": quattro volte all'anno - il penultimo venerdì alla fine di ogni trimestre - scadono futures e opzioni su indici e azioni. Questo provoca un aumento degli scambi e un'elevata volatilità, che possono portare a importanti sbalzi di corso anche in giornate - come quella odierna - in cui scarseggiano le notizie di rilievo.

Al momento sulle piazze europee si sta pensando soprattutto al costo che avrà il salvataggio delle banche spagnole. Vengono avanzate stime fra 40 e 80 miliardi di euro. Sembra che Bruxelles e Madrid stiano negoziando dietro le quinte a un vasto programma di aiuti.

Sul fronte interno l'attenzione è puntata su Syngenta (+0,06%), che ha annunciato l'intenzione di rilevare la belga Devgen per circa mezzo miliardo di franchi. In forte ascesa è Transocean (+3,31%), protagonista già ieri di un'ottima seduta, ma in progressione sono tutti titoli maggiormente legati alla congiuntura, come ABB (+0,77%), Adecco (+0,44%) e Holcim (+1,41%). Nel segmento del lusso la notizia dell'acquisto dell'americana Peter Miller non stimola invece Richemont (+0,08%), che rimane ai livelli di Swatch (+0,10%).

Le prospettive di una schiarita per le banche spagnole stanno mettendo le ali ai bancari UBS (+1,93%) e Credit Suisse (+1,75%), aiutando nel contempo gli assicurativi Swiss Re (+0,73%) e Zurich (+1,30%). Non hanno un andamento unitario i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,08%), Novartis (+0,71%) e Roche (+0,23%).

Nel mercato allargato Kuoni (+2,88%) ha fatto sapere di voler separarsi dalle attività in diversi paesi europei, fra cui Italia e Spagna. Barry Callebaut (-0,56%) venderà una fabbrica in Francia, ciò che comporterà una perdita di 65 milioni. Weatherford (-1,65%) è al centro di un'inchiesta della autorità di sorveglianza della borsa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS