Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un inizio un po' indeciso, in cui non è mancata una sortita in territorio negativo, la borsa svizzera si è orientata al rialzo: alle 11.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 8908,34 punti, in progressione dello 0,38% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,39% a 8791,58 punti.

La situazione generale del mercato, che ha chiuso le prime due sedute dell'anno in perdita, non è mutata. Pesano le incertezze relative alla Grecia e al prezzo del petrolio: oggi il Brent è sceso sotto i 50 dollari per la prima volta dal maggio 2009.

Stando agli operatori qualche investitore sta approfittando del calo dei corsi verificatosi nelle ultime sedute per tornare in gioco, ma la gran parte rimane a bordo campo nell'attesa di veder pubblicati importanti dati macroeconomici europei e americani. I primi sono già stati diffusi: in novembre il tasso di disoccupazione è risultato record in Italia (13,4%), mentre al contrario in Germania è al minimo storico (6,5%).

A livello di singoli titoli è in netto progresso UBS (+1,57%), favorita da un suggerimento di Barclays. Un cambiamento di raccomandazione da parte di Deutsche Bank penalizza per contro Julius Bär (-2,09%). Poco mosso è il terzo titolo bancario, Credit Suisse (+0,29%).

Bene orientati soni i valori maggiormente dipendenti dalla congiuntura come ABB (+0,34%), Adecco (+0,52%), Geberit (+0,59%) e Holcim (+0,50%). Su Transocean (-0,77%), già in difficoltà per l'andamento del prezzo del petrolio, pesa secondo gli osservatori anche la minaccia di revisione del rating da parte di Moody's.

Tra i pesi massimi difensivi i tentennamenti di Nestlé (-0,21%) sono compensati da Novartis (+0,38%) e Roche (+0,11%).

Nel mercato allargato Jungfraubahn (+0,92%) ha informato sull'andamento di una parte dei suoi affari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS