Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue in rialzo alla borsa svizzera: alle 11.45 l'indice dei valori guida SMI segnava 8412,56 punti, in progressione dello 0,40% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,37% a 9204,80 punti.

Gli investitori continuano a mostrarsi cauti e osservano con prudenza gli sviluppi politici in Europa e negli Stati Uniti. Particolare attenzione viene data ai risultati aziendali.

Sotto i riflettori è oggi Zurich (-0,77%), che ha reso noto un utile 2016 in linea con le attese, ma ha deluso riguardo a capitale proprio e combined ratio. Meglio orientati sono gli altri due assicurativi, Swiss Life (+0,59%) e Swiss Re (+0,32%).

In positivo sono i bancari UBS (+0,51%) e Credit Suisse (+0,49%), mentre si smarca Julius Bär (-0,13%). Univoci ma con accenti diversi si presentano i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (+0,41%), Adecco (+0,29%) e LafargeHolcim (+1,29%).

Novartis (+0,67%) e Roche (+0,97%) sono più ispirate del terzo peso massimo difensivo, Nestlé (-0,07%).

Nel mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Leonteq (-6,46%) e Belimo (-0,16%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS