Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue in rialzo alla borsa svizzera: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 8611,53 punti, in progressione dello 0,17% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,16% a 9558,56 punti.

Il mercato è favorito dal buon andamento di Wall Street, a sua volta trainata da dati congiunturali favorevoli. "L'atmosfera si è rasserenata: la gente vuole tornare a comprare", ha affermato un operatore. La prudenza rimane comunque d'obbligo, considerate le incertezze generate dalla Brexit, il cui processo prende avvio ufficialmente oggi.

Sul fronte interno in evidenza è Roche (+0,36%), dopo il via libera dell'autorità sanitaria statunitense FDA al medicinale Ocrevus, un preparato per la cura della sclerosi multipla. Nello stesso comparto farmaceutico sono ben orientate anche Novartis (+0,54%) e Actelion (+0,51%). Frena per contro il listino il peso massimo Nestlé (-0,19%).

Si stanno mettendo in luce i bancari UBS (+0,64%), Credit Suisse (+1,08%) e Julius Bär (+0,70%). Nello stesso comparto finanziario meno univoci si presentano gli assicurativi Swiss Life (+0,66%), Zurich (-0,63%) - che soffre per un cambiamento di raccomandazione da parte di Baader Helvea - e Swiss Re (+0,23%).

Poco mossi appaiono i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (+0,22%), Adecco (-0,14%), LafargeHolcim (-0,17%) e Geberit (+0,14%). Nel segmento del lusso Swatch (-0,43%) si confronta con difficoltà che non interessano per contro Richemont (+0,32%). Syngenta (+0,74%) approfitta di un giudizio di Deutsche Bank.

Nel mercato allargato Vaudoise (+0,29%) ha informato sull'esercizio 2016. Leonteq (+4,53%) continua a progredire, dopo aver già guadagnato il 5% ieri: dall'inizio di marzo il corso dell'azione, estremamente volatile, è salito del 60%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS