Navigation

Borsa svizzera: mattinata in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2020 - 11:42
(Keystone-ATS)

Mattinata in rialzo per la Borsa svizzera: alle 11.25 l'indice principale SMI avanza dello 0,72% a 10'742.17 punti, quello allargato SPI dello 0,78% a 13'016.66 punti.

Dopo che i listini asiatici si sono ripresi gli investitori sono fiduciosi che il coronavirus sarà presto arginato e che l'epidemia non sarà tanto forte come inizialmente pensato, viene affermato sul mercato. Anche se i timori per gli effetti sull'economia globale non sono ancora scomparsi, gli investitori tornano ad esporsi un po' di più di prima.

Tra le blue chip sotto pressione le azioni di SGS (-4,69%) in seguito al parziale disimpegno di un grande azionista. In calo anche Novartis (-0,25%) e Swisscom (-0,13%), mentre tutti gli altri titoli sono in territorio positivo. In forte rialzo il lusso, con Swatch che segna un +2,53% e Richemont un +1,86%. Guadagnano oltre un punto percentuale anche Lonza (+1,61%), Sika (+1,59%), Adecco (+1,48%) e Alcon (pure +1,48%), Credit Suisse (+1,15%), ABB (+1,11%), Swiss Life (+1,08%) LafargeHolcim (+1,06%), Nestlé (+1,03%), Givaudan (pure +1,03%) e Zurich (+1,02%).

Nel mercato allargato hanno reso noto l'andamento degli affari nel 2019 Aluflexpack (+1,40%) e la Banca cantonale lucernese (LUKB, +0,49%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.