Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue in ribasso alla borsa svizzera, interessata in una certa misura dai realizzi di guadagno: alle 11.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 8040,99 punti (-0,19% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,12% a 7668,83 punti.

Gli ultimi dati congiunturali mondiali non sembrano fornire orientamenti ai mercati europei, dove a tenere banco è una volta ancora il tema del tapering, la progressiva riduzione degli stimoli monetari da parte della Federal Reserve. Ieri un membro della banca centrale americana ha detto che i dati sull'occupazione Usa aumentano le probabilità di una stretta monetaria. Ma gli investitori si aspettano un intervento non troppo incisivo, alla luce del moderato pericolo di inflazione.

Sul fronte interno i primi istituti stanno comunicando la loro intenzione di partecipare al programma americano per archiviare il problema dell'evasione fiscale, ma in borsa il tema non scalda gli animi. "La vicenda è sicuramente importante, ma decisive per noi sono le grandi banche", ha spiegato un operatore alla Reuters. Queste si stanno muovendo oggi in territorio positivo, con Credit Suisse (+1,15%) un passo davanti a UBS (+0,12%) e Julius Bär (+0,31%). Poco mossi appaiono gli assicurativi Swiss Re (-0,06%) e Zurich (+0,04%).

Acquisti sono segnalati su titoli sensibili alla congiuntura quali ABB (+0,49%), Adecco (+0,15%) e Holcim (+0,39%), mentre nel segmento del lusso arretrano sia Swatch (-0,68%) che Richemont (-0,23%). Pesano negativamente sul listino i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,15%), Novartis (-0,57%) e Roche (-0,66%).

Nel mercato allargato Schaffner (+0,78%) ha presentato risultati annuali superiori alle previsioni. Hanno indicato la loro posizione in relazione al contenzioso fiscale con gli Usa Valiant (+0,26%) e la Banca cantonale di Berna (invariata), che si sono inserite nella categoria 2, nonché Vontobel (-0,45%), che ha optato per la 3.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS