Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Regna l'incertezza alla Borsa svizzera, con i listini che oscillano sopra e sotto la linea di demarcazione in assenza di spunti. Alle 11.20 l'indice SMI guadagna lo 0,06% a 8'546.60 punti, l'SPI lo 0,05% a 8'447.12 punti.

Tra le blue chip contrastati i bancari con il Credit Suisse che avanza dell'1,11% e Julius Bär dello 0,05% mentre UBS cede lo 0,55%. Tutti positivi invece i titoli più sensibili alla congiuntura: Holcim sale dello 0,58%, ABB dello 0,44%, Adecco dello 0,21% e Geberit dello 0,10%.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé cresce dello 0,36% e Roche dello 0,38% mentre Novartis scende dello 0,37%. L'autorità sanitaria americana, la Food and Drugs Administration, ha omologato un generico del medicinale di punta di Novartis contro l'ipertensione, il Diovan.

SDA-ATS