Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Dopo un avvio incerto, con i listini vicini alla parità, la Borsa svizzera è scivolata chiaramente in territorio negativo. L'indice SMI dei titoli guida alle 11.30 circa era a 6516,00 punti, in calo dello 0,58%. L'indice allargato SPI era in ribasso dello 0,50% a quota 5632,76.
Fra le blue chip spicca la performance di Zurich Financial. L'assicuratore, che stamane ha presentato il bilancio 2009, chiusosi con un utile di 3,2 miliardi di dollari, registra un balzo del 5,05% grazie a risultati in linea con le attese a un consistente rialzo del dividendo, hanno rilevato gli operatori. Solo un altro valore guida è in controtendenza: Swiss Life, che sale del 2,10%.
Swiss Re è in discesa dello 0,25%. Fra i bancari, il Credit Suisse è in flessione del 2,03%, l'UBS dell'1,77% e la Julius Baer dell'1,60%.
Swatch Group perde l'1,22% e Richemont lo 0,94%. Stamane sono state comunicate le cifre sulle esportazioni orologiere. Nel 2009 esse hanno segnato un calo del 22,3% a 13,2 miliardi di franchi. La situazione è però migliorata in dicembre, con un contrazione limitata al 7,2% rispetto a un anno prima.
Quanto ai titoli difensivi di peso, la Nestlé è in calo dello 0,20%, la Novartis dello 0,34% e la Roche dell'1,11%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS