Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un avvio debole la Borsa svizzera ha preso vigore. Alle 11.30 l'indice principale SMI cresce dello 0,37% a 8'932.04 punti, quello allargato SPI pure dello 0,37% a 10'285.43 punti.

Tra le blue chip osservata speciale Nestlé (-2,43%) che ha annunciato stamattina di aver registrato nel 2017 un utile netto in calo del 15,8% su base annua a 7,2 miliardi di franchi. Il giro d'affari è aumentato dello 0,4% a 89,8 miliardi. La performance è inferiore alle attese degli analisti.

In lieve flessione anche Swisscom (-0,02%) mentre tutti gli altri titoli sono in rialzo. In forte crescita i ciclici ABB (+2,31%), Sika (+2,18%), Adecco (+2,17%), LafargeHolcim (+1,75%) e Geberit (+1,32%), i bancari Credit Suisse (+2,40%), Julius Bär (+,95%) e UBS (+1,77%) e il lusso, con Swatch che segna un +1,83% e Richemont un +1,71%. Guadagnano oltre un punto percentuale pure Lonza (+1,47%) e Swiss Life (+1,20%).

Sul listino allargato, dopo la pubblicazione dei conti annuali Phoenix Mecano sale del 2,44%, Tornos dell'1,79, Straumann dell'1,30% e la Banca cantonale vodese dello 0,92%

Santhera avanza del 4,88% dopo aver comunicato di aver acquisito una licenza esclusiva mondiale per lo sviluppo e la commercializzazione di un medicinale per patologie polmonari. Da parte sua Addex cresce del 10,07% dopo aver annunciato un aumento di capitale da 40 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS